Melanzana

melanzane

La melanzana approda in Italia intorno al 1300 ad opera degli Arabi che da qualche secolo ne avevano scoperto le virtù alimentari.  A partire dal 1400 si diffuse anche in tutta Europa ad opera dei frati Carmelitani. Per molto tempo non riscosse alcun successo, si riteneva addirittura che potesse provocare la pazzia.

Delicatamente lassativa la melanzana risulta efficace nei sintomi di stitichezze ricca di calcio, fosforo, vitamina A e C e potassio. Stimola l’attività dei reni grazie al consistente contenuto d’acqua. Contiene sostanze amare che stimolano la produzione della bile e abbassano il colesterolo.

Frutto tipicamente estivo, si trova da giugno a ottobre e molte sono le varietà. Le melanzane rotonde sono più adatte per essere affettate, quelle allungate per dadolate o per farle ripiene. La presenza di una protuberanza alla base della melanzana indica che la polpa è compatta e con pochi semi.

Annunci