Torta salata con broccoli

torta salata

Ingredienti

Pasta brisèe 250 gr

Broccoli 200 gr

Patate 2 medie

Olive taggiasche

Ricotta

Formaggio parmigiano

Olio extra vergine d’oliva

Sale

Preparazione

Lavate e tagliate i broccoli a ciuffetti e le patate, lessate entrambi in acqua bollente per 8 minuti; poi scolateli e fateli raffreddare. Coprite il fondo di una teglia rotonda con un disco di carta da forno, quindi stendete di sopra la pasta brisèe. A parte condite i broccoli e le patate con olio, sale e aggiungete le olive taggiasche.

Disponete sul fondo tutto il composto aggiungendo il parmigiano e coprendo il tutto con la ricotta. Fate cadere i bordi della pasta sul composto e infornate per 20 minuti.  Servite la torta salata a tavola ancora calda.

IMG_5584IMG_5588IMG_5594

Broccoli

OLYMPUS DIGITAL CAMERA I broccoli si sono sviluppati dalla pianta selvatica dei cavoli, sono ortaggi tipicamente italiani, il 95% della superficie coltivata si trova in Lazio, Puglia e Campania. La Puglia è la regione regina della coltivazione di questo ortaggio infatti è inserito nell’Elenco dei Prodotti Tradizionali Regionali. Sebbene poveri di calorie, sono tra i cibi più ricchi di sostanze nutritive come le vitamine C, K, A, di acido folico e di fibre. I broccoli contengono anche molti antiossidanti, sostanze in grado di ridurre i radicali liberi presenti nell’organismo migliorando l’energia fisica, mentale e l’efficienza del sistema immunitario. Esiste una grande varietà di broccoli, si classificano in base alla località in cui vengono coltivate. I broccoli sono ortaggi tipicamente del periodo autunnale-invernale e posso essere consumati in vari modi: bolliti, conditi o per accompagnare cibi poco saporiti in quanto il suo particolare sapore conferisce una delicata nota piccante.

Risotto di zucca

risotto con zucca

Ingredienti

(4 persone)

Zucca a pezzetti 200 gr

Riso 300 gr

Brodo vegetale

Olio extravergine di oliva

Aglio

Sale

Prezzemolo un rametto

Preparazione

Preparate a parte il brodo vegetale. Fate soffriggere in una pentola l’aglio con un po’ d’olio, poi aggiungete i pezzetti di zucca e fate cuocere per 5 minuti. Aggiungete il riso, tostatelo e portatelo a cottura mescolando spesso e unendo il brodo caldo, poco alla volta a mano a mano che verrà assorbito. Poco prima che sia giunto a cottura, salatelo.

Servite a tavola il risotto con zucca ancora caldo guarnendolo con un rametto di prezzemolo.

Arancia

arance rosse

La sua patria è la Cina e sembra che sia stata importata in Europa appena nel XIV secolo dai marinai portoghesi, ma alcuni testi antico-romani ne parlano già nel primo secolo come “melarancia” coltivata in Sicilia.

L’arancia è un frutto ipocalorico, essendo relativamente scarsa di zuccheri, può essere consumata anche da persone sofferenti di diabete. È un ottimo rimedio per combattere l’affaticamento, utilissima al sistema immunitario. Contiene vitamina c, sali minerali come il calcio, il bromo che ha effetto calmante, il magnesio che contribuisce a mantenere l’equilibrio del sistema nervoso, il fosforo che stimola l’attività cerebrale, lo zinco che aumenta l’azione e l’efficacia delle vitamine, il rame e il ferro che prendono parte al processo di fabbricazione dei globuli rossi e lo zolfo che rafforza legamenti e tendini.

Esistono due varietà: l’arancia dolce, originaria della Cina e l’arancia amara originaria dell’Asia sudorientale. È un frutto invernale, le prime arance si possono raccogliere in novembre (novellina) e le ultime a maggio-giugno. Quando le acquistate, sceglietele con la scorza sottile e tesa, ben aderente alla polpa e conservatele  in un luogo fresco perché si mantengano si di più.

Le arance vengono consumate come frutta fresca, nella preparazioni di piatti dolci e salati e per marmellate. Il succo delle arance è molto utile in cucina per sgrassare ed aromatizzare volatili, carne di maiale e pesci bianchi.