Soufflè ai carciofi

soufflè ai carciofi, carciofi

cropped-pentola-ok-21.jpgI carciofi dal cuore tenero portano sulla tavola la primavera con gustosi contorni, torte salate e soufflè. Questo piatto vi metterà decisamente a dura prova, ma se seguirete le istruzioni con attenzione sono sicura che ci riuscirete e alla fine risulterà più semplice del previsto.

Ingredienti

(per 4 persone)

Uova 4

Carciofi 3-4

Formaggio pecorino 10 gr

Olio extra vergine di oliva

Sale

Pepe

Burro per gli stampi

Preparazione

In una padella antiaderente, a fuoco basso, fate soffriggere 3/4 cucchiai di olio con un po’ d’aglio, aggiungete poi i carciofi, sbucciati e tagliati precedentemente, del sale e del pepe e fateli cuocere per 10 minuti. Tritate un rametto di prezzemolo che aggiungerete ai carciofi a fuoco spento.

In una ciotola sbattete a neve gli albumi*con un po’ di sale. In un’altra ciotola sbattete i tuorli, aggiungete i carciofi e il formaggio pecorino e mescolate bene tutto. Dopo disponete delicatamente sopra i tuorli gli albumi montati a neve e con una spatolina delicatamente ribaltate il composto cercando di mantenere l’effetto schiumoso dei bianchi. Imburrate gli stampi, in modo che il soufflè non si attacchi e infarinateli (cosi il composto salirà facilmente). A questo punto potete versare il composto negli stampi, riempiti non oltre i due terzi. Infornate a forno preriscaldato, a 180° per 25 minuti. Servite a tavola ancora caldo!

Attenzione! Non aprite lo sportello del forno durante la cottura in quanto il soufflè potrebbe afflosciarsi, perché un abbassamento brusco della temperatura fa contrarre l’aria presente all’interno delle bolle che sostengono il peso del composto.

*Per ottenere un soufflè riuscito vi suggerisco un segreto che ho appreso leggendo un’ottima guida di gastronomia molecolare, si intitola ” I segreti della pentola” di Hervè This. Il segreto consiste nel montare a neve gli albumi il più possibile. Questo fa sì che le bolle inizialmente grandi diventino molto piccole, più le bolle sono piccole più la spuma è compatta e riesce a sostenere meglio il peso del composto dei tuorli e carciofi. Tutto questo è un processo chimico in cui le parti più leggere, le bolle, salgono in superficie e la parte liquida dell’albume rimane sul fondo; inoltre l’aggiunta del sale contribuisce a rendere le bolle più stabili per affetto della coagulazione delle proteine intorno alle bolle.

carciofi   IMG_6957   IMG_6970   IMG_6973   IMG_6976   IMG_6978

Annunci

4 thoughts on “Soufflè ai carciofi

  1. Giuseppe provalo e segui alla lettera quello che ha scritto Lu!!! Assaggiato ed era fantastico il migliore!!! Non rimane compatto dentro ma arioso leggero con la croccantezza dei carciofi!!!! Era ottimo e proverò a rifarlo!!! Grande Lu!!!

I commenti sono chiusi.