Cheesecake

cheesecake

cropped-pentola-ok-21.jpg Ripensando al mio viaggio a New York, ho provato un pò di nostalgia e allora ho pensato di coccolarmi con una buona cheesecake. Questa ricetta prende spunto dalla versione originale della cheesecake newyorchese: infatti è realizzata con una base di biscotti secchi, crema al formaggio, ma la copertura non è la sour cream o panna acida come vuole la tradizione americana, io l’ho sostituita con della buona crema pasticcera all’italiana, arricchita da lamponi caramellati. Questa torta è proprio una fresca e deliziosa tentazione!

Ingredienti

Per la base                                                             

Biscotti secchi 150 gr

Zucchero di canna 2 cucchiai

Burro 80 gr

Per il ripieno

Formaggio fresco philadelphia 300 gr

Zucchero 80 gr

Uova 2 e 1 tuorlo

Panna fresca liquida 100 gr

Vanillina 1 bustina

Amido di mais 20 gr

Succo di limone 1/2 bicchiere

Per la copertura

Zucchero 5 cucchiai

Uova 1

Farina 2 cucchiai

Latte mezzo litro

Lamponi

Preparazione

Tritate finemente con il frullatore i biscotti con lo zucchero di canna. In una ciotola mescolate i biscotti tritati con il burro fuso. Trasferite il composto in una tortiera dal diametro 20-24 cm ricoperta con carta da forno e con un cucchiaio pressate il composto sul fondo e dai lati della tortiera per creare la base biscottata. Dopo ponete la base per rassodare in frizer per 30 minuti.

20140824_13210720140824_13235120140824_142619

In una ciotola con uno sbattitore elettrico o con la frusta a mano lavorate lo zucchero, le uova e il tuorlo fino ad ottenere un composto cremoso. Poi aggiungete la vanillina e il formaggio e continuate a mescolare per ottenere una crema omogenea e senza grumi. Versate nel composto il succo di mezzo limone e l’amido di mais e continuate a mescolare, infine aggiungete la panna liquida. Amalgamate il tutto sempre con la frusta.

Poi riprendete la base e su di essa riversateci la crema livellandola con una spatola. Infornate la torta cheesecake, se il forno è statico, cuocete la torta a 180° per i primi 30 minuti e dopo a 160° per gli ultimi 30 minuti; se il forno è ventilato cuocete la torta a 160° i primi 30 minuti e a 140° gli ultimi 30 minuti. La superficie dovrà imbrunirsi, se questo avviene prima coprire la superficie della torta con della carta di alluminio. Appena pronta, lasciatela raffreddare in forno spento leggermente aperto. Ricordatevi di non aprire il forno prima dei 30/40 minuti dall’inizio della cottura, eviterete l’afflosciarsi della torta.

20140824_14242120140824_143349ricetta cheesecake20140824_173023

Mentre la cheesecake cuoce in formo, potete preparare la crema di copertura. In una pentola lavorate con la frusta a mano l’uovo con lo zucchero fino a quando il composto non sarà schiumoso e bianco, poi aggiungete la farina e mescolate il tutto per ottenere una crema. Infine aggiungete il latte e mescolate bene il tutto, assicurandovi l’assenza di grumi. Fate cuocere il composto liquido a fuoco lento e girate lentamente con un cucchiaio di legno fino a quando il composto non abbia raggiungo una consistenza cremosa. Fatela raffreddare, nel frattempo in un pentolino, fate riscaldare a fuoco lento i lamponi con due cucchiai di zucchero, amalgamate bene il tutto fino a formare un po di sughetto, infine aggiungete un po di succo di limone e lasciate che si raffreddi.

Appena la crema di copertura si sarà raffreddata, coprite la cheesecake distribuendo la crema su tutta la superficie, infine guarnitela con dei lamponi precedentemente caramellati e fatela riposare in frigo per 30 minuti. Dopo sarà pronta per essere gustata!

cheesecaketorta cheesecake

La cheesecake può essere conservata in frigo per 2/3 giorni coperta con una pellicola.

 

Annunci

4 thoughts on “Cheesecake

  1. Aspetto molto invitante! La cheesecake è il mio dolce preferito, io in genere la faccio a freddo ma devo provare questa tua ricetta al forno, sicuramente avrò ottimi risultati!!

  2. Complimenti Lu! Solo a vedere le foto dei preparativi e leggendo i vari passaggi mi è venuta l’acquolina! …e un po’ di voglia di tornare negli Stati Uniti!!

I commenti sono chiusi.