Torta al cioccolato “La Vinella”

dolce al cioccolato, torta al cioccolato

cropped-pentola-ok-21.jpg Questa ricetta me l’ha suggerita una mia cara amica, la signora Dora di origine casertane. E’ una ricetta antica e tramandata nelle generazioni. Questo delizioso dolce veniva preparato proprio in questo periodo dell’anno, durante la vendemmia in cui tutta la famiglia partecipava alla raccolta dell’uva e durante i minuti di riposo tutti degustavano il dolce con il succo d’uva. E’ un dolce al cioccolato con un retrogusto fruttato dato dal vino sostituito al latte. 

Ingredienti

Farina “00” 160 gr

Zucchero 300 gr

Cacao amaro 60 gr

Vino rosso fermo 100 ml

Lievito per dolci 1 bustina

Burro 200 gr

uova 4

Preparazione

Lavorate con la frusta in un pentolino a fuoco basso, il burro con lo zucchero, il cacao e il vino fino ad ottenere un composto cremoso. In un’altra ciotola a parte lavorate la farina setacciata e il lievito con le uova fino ad ottenere un impasto cremoso. Unite i due composti cremosi, mettendo da parte un bicchiere di crema cioccolato e vino. Cuocete in forno preriscaldato a 160° per 40 minuti circa. Appena pronta sfornatela e con una siringa da pasticcere fate dei piccoli fori e farcite con la crema di cioccolato messa precedentemente da parte.

foto 1 foto 2 torta al ciccolato

Annunci

Casarecce con crema di zucca, speck e briciole di broccoli

Casarecce con zucca

cropped-pentola-ok-21.jpg Questo piatto è ricco di sapori autunnali. Le casarecce con crema di zucca e speck rappresentano un connubio irresistibile, in cui la dolcezza della zucca ben si accompagna con la croccantezza dello speck saltato in padella e con la tenerezza dei broccoli che danno al palato una sensazione di freschezza. 

Ingredienti

Pasta casarecce 320 gr

Zucca 350 gr

Speck 150 gr

Broccoli 200 gr

Panna fresca

Grana grattugiato

Olio extravergine d’oliva

Sale

Pepe nero

Preparazione

In una padella fate cuocere la zucca tagliata a cubetti, con un giro d’olio e uno spicchio d’aglio. Appena pronta eliminate l’aglio e frullate la zucca con due cucchiai di panna fresca, due di grana e del pepe nero. In acqua bollente e salata, lessate per qualche minuto i broccoli. Appena pronti scolate i broccoli e nella stessa acqua potete intanto far cucinare la pasta.

Nel frattempo tagliate a listerelle lo speck e rosolatelo in una padella con un filo d’olio. Scolate la pasta un pò al dente e mantecatela con la crema di zucca, aggiungete lo speck e i ciuffetti di broccoli sbriciolati. Pronta per essere gustata!

 

Gnocchi al pomodoro

gnocchi, ricetta gnocchi

pentola ok 2 Gli gnocchi sono uno di quei piatti che mi ricordano l’infanzia, in cui la domenica mattina la mamma imbrattava di farina tutto il tavolo da cucina e filava con le mani l’impasto ancora caldo. Io la guardavo attentamente aspettando di dare il mio piccolo contributo che era quello di tagliare a pezzetti i filoncini di pasta. La ricetta classica era con farina di semola di grano duro, ma si possono usare anche altre farine come quella di frumento, di mais, di riso oggi uso anche la zucca e la barbabietola per dare colore agli gnocchi.

Ingredienti

Farina di semola di grano duro 500 gr

Patate pasta gialla 1 kg

Uova 1

Sale

Pomodori pachino

Parmigiano grattugiato

Olio extravergine d’oliva

Preparazione

Lavate le patate e fatele lessare con la buccia in un pentolino con abbondante acqua fredda. Quando risulteranno morbide alla prova forchetta scolatele e pelatele. Ancora calde passatele allo schiacciapatate direttamente sulla farina disposta precedentemente a forma di fontana su un piano di lavoro. Aggiungete al centro l’uovo sbattuto, il sale e impastate tutto velocemente, giusto il tempo per assemblare gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.

Lavorate le due porzioni su una spianatoia di legno, infarinate leggermente la parte dove andrete a disporre gli gnocchi, realizzate quindi dei filoncini dello spessore di un dito, tagliateli a pezzetti e passateli su un arriccia -gnocchi o su una grattugia precedentemente infarina, procedete in questo modo fino ad esaurimento impasto.

Lasciate riposare all’aria gli gnocchi per 20 – 30 minuti, affinchè gli gnocchi si assestino, si raffreddino e si secchino leggermente in superficie, passaggio necessario per mantenere la loro forma durante e dopo la cottura. Fateli cuocere in una pentola grande con abbondante acqua e sale e toglieteli con il mestolo forato appena affioreranno alla superficie. Mantecateli in una pentola con del sugo al pomodoro, del formaggio parmigiano a questo punto saranno pronti per essere serviti a tavola!

foto 1 foto 2 foto 3