Cuori di cioccolato

Cuori di cioccolato

atavolaconlu.jpg Per coccolare chi amate o le persone a cui volete bene, vi suggerisco questo delizioso dessert al cioccolato fondente immerso in una salsa ai lamponi la cui nota acidula si sposa bene con la dolcezza del cioccolato.

Ingredienti

Cacao amaro 35 gr

Farina ’00’ 210 gr

Zucchero 120 gr

Burro 150 gr

Uovo  n.2

Latte 180 ml

Lievito per dolci  1 bustina

Vanillina 1 bustina

Cioccolato fondente al 75%  300 gr

Per la salsa di lamponi

Lamponi 250 gr

Zucchero 50 gr

Succo di mezzo limone

Preparazione

Sbattete con il frullatore il burro ammorbidito e lo zucchero, aggiungete le uova, il cacao e la vanillina e continuate a sbattere tutti gli ingredienti. Dopo aggiungete alternando la farina setacciata con il lievito e il latte continuando a frullare fino a quando il composto non diventa omogeneo. Trasferite l’impasto in uno stampo imburrato e infarinato, fatelo cuocere nel forno preriscaldato a 180° per 40 minuti.

Per verificare se l’interno della torta è cotto, fate la prova con uno stecchino che dovrà essere asciutto dopo averlo immerso dentro. Nel frattempo che lascerete raffreddare la torta, potete preparare la salsa di lamponi. In un pentolino dai bordi alti frullate i lamponi, lo zucchero e il succo di limone fino ad ottenere una purea. Fate riscaldare la purea a fuoco basso per 10 minuti.

Appena la torta si sarà raffreddata, con uno stampo a forma di cuore ritagliate quanti più cuori potete. Ponete i cuori su una griglia alta e colateci sopra il cioccolato fondente precedentemente fatto sciogliere a bagnomaria e con un coltello dalla lama larga ridefinite i bordi dei cuori. Servite i cuori guarniti con la salsa e con qualche lampone.

 

Torta all’arancia

Torta all'arancia

cropped-pentola-ok-21.jpg La torta all’arancia è un dolce dal gusto delicato e fresco. Si prepara in poco tempo ed è realizzata con succo e buccia d’arancia e glassata con uno sciroppo d’arancia. E’ un soffice pan di spagna dalla consistenza umida e morbida, dal profumo e sapore agrumato che si scioglie al morso anche dopo qualche giorno per lo sciroppo che rende la superficie deliziosamente caramellata. Ideale sia come dessert a fine pasto sia per una merenda gustosa!

Ingredienti

Arance n. 3

Buccia di 3 arance

Farina 250 gr

Zucchero 250 gr

Lievito 1 bustina

Latte 50 ml

Uova 3

Olio di semi 50 ml

Per farcire

Arancia n.1

Zucchero 65 gr

Acqua 200 ml

Preparazione

Lavate tre arance e grattugiate la buccia, dopo estraete il loro succo con uno spremiagrumi. Lavorate in una ciotola con la frusta elettrica le uova e lo zucchero fino ad ottenere un composto bianco, aggiungete le tre arance grattugiate, l’olio e continuate a mescolare con un cucchiaio di legno. Aggiungete il latte un pò tiepido, la farina e il lievito setacciati e continuate la lavorazione con la frusta elettrica, infine aggiungete il succo delle arance.

Trasferite l’impasto in uno stampo imburrato e fatelo cuocere nel forno preriscaldato a 180° per 30 minuti. Quando sarà pronta la torta fatela raffreddare per qualche minuto, dopo inumiditela con una siringa con il succo di arancia estratto e guarnitela con lo sciroppo e le bucce candite.

Preparazione farcitura

Mentre l’impasto è in forno, sbucciate l’arancia senza asportare la parte bianca perchè tenderà a diventare amara e tagliate la buccia a julienne, con il resto dell’arancia estraetene il succo. Fate bollire le scorze in un pentolino con abbondante acqua per 5 minuti. Dopodiché scolate le bucce, ponetele in un altro pentolino con l’acqua e lo zucchero, fate sciogliere il tutto fino ad ottenere uno sciroppo.

foto 1   foto 2   Torta all'arancia, dolce all'arancia

 

 

 

Pandoro farcito

Pandoro farcito

cropped-pentola-ok-21.jpg Il pandoro è il tipico dolce presente su tutte le tavole durante le feste natalizie. E’ un dolce veronese, la sua nascita risale al 1800 come evoluzione del “Nadalin”, dolce veneto del 1200 a forma di stella molto più basso e compatto. Il 14 ottobre del 1894 Domenico Melegatti, fondatore dell’omonima industria dolciaria di Verona, depositò all’ufficio brevetti la ricetta di questo dolce a forma di stella. Con questa ricetta ho voluto personalizzarlo con una farcitura a base di crema pasticciera al rum, rendendolo più morbido, più umido e delicato.

Ingredienti

Pandoro 1

Lamponi 100 gr

Praline zuccherate q.b.

Buccia di arancia caramellata q.b.

Panna fresca 100 gr

Uova 2

Zucchero 80 gr

Farina 45 gr

Latte 500 ml

Rum q.b.

Preparazione

Iniziate a montare con una frusta elettrica la panna e riponetela nel frigo.

Proseguite preparando la crema pasticciera: portate a bollore in una casseruola il latte, se volete aggiungete un baccello di vaniglia. Nel frattempo, in una ciotola lavorate con una frusta i due tuorli e lo zucchero, fino ad ottenere una crema bianca, aggiungete poi la farina e continuate a lavorare con la frusta. Versate il latte caldo sul composto e mescolate tutto, dopo portate sul fuoco il composto, mescolando continuamente e raschiando il fondo per evitare che attacchi, fino a quando la crema non si addensa.

A questo punto versate la crema in un’altra ciotola, aggiungete un cucchiaino di rum e mescolate tutto, copritela con una pellicola trasparente, per evitare che raffreddandosi si rapprenda in superficie. Tagliate il pandoro in senso orizzontale, formando sei fette dal diametro più o meno di 2,5 cm. In una ciotola unite un bicchiere di acqua e un cucchiaio di rum, con questo mix inumidite con un pennello da cucina ogni fetta di pandoro.

A questo punto iniziate a farcire il pandoro, partendo dalla base, aggiungete la crema, sovrapponete la seconda fetta facendola combaciare alla prima. Proseguite aggiungendo la terza fetta in modo sfalsato, aggiungete la crema, la quarta fetta facendola combaciare alla terza. Proseguite in questo modo fino a comporre l’intero pandoro. Completate la farcitura con i decori di panna, con i lamponi, la buccia di arancia caramellata, le praline ed una spolverata di zucchero a velo. Mettete il dolce in frigo ed estraetelo 20 minuti prima di servirlo.

Torta al cioccolato “La Vinella”

dolce al cioccolato, torta al cioccolato

cropped-pentola-ok-21.jpg Questa ricetta me l’ha suggerita una mia cara amica, la signora Dora di origine casertane. E’ una ricetta antica e tramandata nelle generazioni. Questo delizioso dolce veniva preparato proprio in questo periodo dell’anno, durante la vendemmia in cui tutta la famiglia partecipava alla raccolta dell’uva e durante i minuti di riposo tutti degustavano il dolce con il succo d’uva. E’ un dolce al cioccolato con un retrogusto fruttato dato dal vino sostituito al latte. 

Ingredienti

Farina “00” 160 gr

Zucchero 300 gr

Cacao amaro 60 gr

Vino rosso fermo 100 ml

Lievito per dolci 1 bustina

Burro 200 gr

uova 4

Preparazione

Lavorate con la frusta in un pentolino a fuoco basso, il burro con lo zucchero, il cacao e il vino fino ad ottenere un composto cremoso. In un’altra ciotola a parte lavorate la farina setacciata e il lievito con le uova fino ad ottenere un impasto cremoso. Unite i due composti cremosi, mettendo da parte un bicchiere di crema cioccolato e vino. Cuocete in forno preriscaldato a 160° per 40 minuti circa. Appena pronta sfornatela e con una siringa da pasticcere fate dei piccoli fori e farcite con la crema di cioccolato messa precedentemente da parte.

foto 1 foto 2 torta al ciccolato