Crepes radicchio e taleggio

Crepesradicchioetaleggio_atavolaconlu.2657pentola ok 2 Questo fantastico ceppo, il radicchio dalle mille sfumature di rosso, oltre ad essere impiegato per insalate, pinzimonio, risotti o alla griglia, può essere un ottimo ripieno per delle crepes veramente deliziose. Ve lo propongo in abbinamento con il taleggio dal gusto deciso, che sciogliendosi avvolgerà il radicchio e si fonderà con il sapore delle crepes rendendole una prelibatezza da provare.

Ingredienti

(per 4 persone)

Farina 250 gr

Uova n.3

Latte 50 dl

Sale mezzo cucchiaino

Noce moscata q.b.

Radicchio di Verona 200 gr

Scalogno n.1

Taleggio 200 gr

Parmigiano Reggiano grattugiato100 gr

Burro 30 gr

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Preparazione

In una terrina sbattere con una frusta le uova, un pizzico di sale e il latte, dopo aggiungere la farina setacciata continuando a mescolare tutto, fino ad ottenere un impasto liscio e senza grumi. Coprire l’impasto e fare riposare al fresco almeno 30 minuti.

In una padella rosolare lo scalogna tritato con un giro d’olio, unire il radicchio pulito e tagliato a striscioline salare appena e cuocere per almeno 10 minuti, finché lo scalogno sarà morbido. Togliere dal fuoco.

In una padella (diametro 18/20cm) ben calda e spennellata di burro versare un mescolino di impasto, facendolo roteare in modo che si distribuisca uniformemente. Cuocere per un minuto, capovolgere la crepe e cuocere ancora per qualche istante. Proseguire in questo modo fino ad esaurire l’impasto.

Farcire le crepes con due cucchiai di ripieno e qualche cubetto di taleggio e piegare a metà, disporre le crepes in un teglia leggermente imburrata. Cuocere le crepes radicchio e taleggio, spolverizzate con del parmigiano reggiano, in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti. Servire le crepes al radicchio e taleggio ancora calde.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Vellutata di zucca con pecorino sardo

Vellutata di zucca_atavolaconlu

atavolaconlu.jpg In questo periodo dell’anno il freddo è ormai arrivato e siamo sempre in cerca di pasti caldi che ci ricarichino; una vera pietanza ristoratrice sono le zuppe e le vellutate. Vi propongo qui la vellutata di zucca, che riuscirete ancora a trovare sui banchi dei mercati ed è così versatile che si presta a numerose ricette. La mia ricetta è molto classica ma la croccantezza dei crostini di pane al pepe nero e rosmarino e il pizzichio del pecorino sardo arricchiscono la dolcezza di questo ortaggio tutto autunnale.

Ingredienti

(per 4 persone)

Zucca 400 gr

Patate n.3

Porro q.b.

Noce moscata q.b.

Pepe nero q.b.

Sale q.b.

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Pecorino sardo nero a scaglie

Cubetti di pane tostato

Preparazione

Lavate e sbucciate la zucca e le patate, tagliate il tutto a cubetti. In un tegame fate rosolare il porro tagliato a pezzettini, poi aggiungete le patate e la zucca, aggiungete un bicchiere di acqua, portate a cottura con coperchio mescolando spesso. Quando la zucca e le patate saranno molto morbide, vi consiglio di assaggiarle, insaporite con sale, noce moscata e pepe, frullate tutto con il mixer a immersione. Avrete ottenuto una crema molto liscia pronta per essere servita, quindi distribuitela nei piatti o nelle classiche ciotole da zuppa e completate l’impiattamento con crostini di pane, precedentemente abbrustoliti in padella con pepe nero, origano e sale, e delle scaglie di pecorino sardo.

 

Insalata di barbabietola e caprino

Insalata di barbabietola, barbabietola, insalata

atavolaconlu.jpg L’ autunno è arrivato ma visto che le giornate sono ancora calde vi propongo un piatto fresco e molto nutriente. La barbabietola è un’ortaggio tipico di questa stagione ed è molto versatile, infatti si presta a numerose ricette, sia cotte che crude. Con questa ricetta vi presento un’insalata di barbabietola cruda con del formaggio caprino per spezzare la dolcezza dell’ortaggio. Potrete usarla sia come entrée insieme a dei crostini di pane che come contorno.

Ingredienti

(per 4 persone)

Barbabietole n. 4

Cetriolo n.1

Pomodori pachino n.6

Cipolla ½

Succo di ½ limone

Sale q.b.

Pepe q.b.

Olio exstra vergine d’oliva q.b.

Formaggio caprino q.b.

Pinoli tostati 20 gr

Preparazione

Lavare le barbabietole, tagliare la radice ed eliminare le foglie in modo che resti solo il tubero. Sbucciare e tagliare a tronchetti la barbabietola, sbucciare e affettare molto sottile il cetriolo, i pomodori e la cipolla. Versare tutti gli ingredienti in una insalatiera, condirli con limone, sale, pepe ed olio, mescolare bene il tutto in modo che sia ben condito e prenda un colore viola.

Disporre l’insalata di barbabietola nei piatti e completare l’ impiattamento con due fettine di formaggio di capra, qualche foglia di rucola ed i pinoli tostati.

Insalata di barbabietola, barbabietola, insalata

Le immagini sono coperte da Copyright © 2013 – 2017

Torta salata all’erbette di campo

torta-salata_atavolaconluatavolaconlu.jpg La torta salata è un piatto molto versatile che si può realizzare in vari modi. Qui vi propongo la mia ricetta con la pasta brisè e un ripieno cremoso a base di erbette di stagione e ricotta. Le erbette che ho scelto sono gli spinaci per il loro sapore dolciastro con un retrogusto amarognolo, il tarassaco dal sapore amaro e le bietole dal sapore delicato. Tutte unite all’aroma forte dell’aglio, al gusto rotondo del Parmigiano e alla cremosità della ricotta danno vita a un ripieno leggero ma ricco di sapore!

Ingredienti

(per 8 persone)

Pasta Brisè 2 rotoli

Spinaci 250 gr

Tarassaco 200 gr

Bietola (Erbette)250 gr

Ricotta 300 gr

Formaggio caprino fresco 120 gr

Uova 2

Aglio 1

Latte 1 cucchiaio

Parmigiano 40 gr

Noce moscata q.b.

Olio extravergine d’oliva q.b.

Sale q.b.

Pepe nero macinato q.b.

Preparazione

Lavate le verdure e lasciatele sgocciolare. In una padella con un giro d’olio fate rosolare l’aglio, unite le verdure, salate e portatele a cottura lasciando evaporare il liquido che si è creato. Tritate le verdure, aggiungete la ricotta, il formaggio caprino e le uova sbattute, mescolate bene tutti gli ingredienti, aggiungete la noce moscata e aggiustate di sale e pepe.

Stendete il rotolo di pasta brisè su una tortiera (senza eliminare la carta) e distribuite il ripieno. Spennellate i bordi con un filo d’acqua, coprite con il secondo rotolo e sigillate i bordi con le dite. Trasferite la torta salata in forno preriscaldato e fatela cucinare a 200° per 20 minuti. Quando la torta salata avrà raggiunto un colore dorato, allora è pronta! Per sicurezza prima di toglierla dal forno controllate la parte inferiore che dovrà avere anche essa un colore dorato.